Tradizioni e costumi della Sardegna

La Sardegna è una terra antica, che affonda le proprie origini in epoche lontane. Le lunghe e diverse dominazioni che si sono succedute nell’isola, insieme alla sua posizione geografica, hanno contribuito a sviluppare nella popolazione sarda una cultura complessa con tratti originali e allo stesso tempo conservativi.

La Sardegna è infatti molto legata al suo ricco patrimonio di tradizioni popolari e religiose, coltivate nel corso dei secoli, straordinarie per l'originalità e ancora oggi profondamente radicate nella cultura sarda: le feste vengono vissute dalla popolazione locale come momento di aggregazione, o nel caso di feste religiose come momento di preghiera, per onorare un santo patrono, per ricordare un evento passato, per festeggiare la fine di epidemie e carestie. Musica, balli, processioni, corse sfrenate al galoppo: non c'è mese dell'anno in cui non ci sia una festa in qualche paese dell'isola.

E poi la ricca cucina tradizionale, con i suoi piatti di mare, gli arrosti e la variegata produzione di formaggi, l’artigianato locale, gli splendidi e variopinti costumi tradizionali, il tutto sempre accompagnato dalla caratteristica parlata che contraddistingue il popolo sardo.