Le coste e le spiagge della Sardegna

Non è un caso che la Sardegna sia oggi la meta preferita da tanti turisti: il suo mare è infatti tra i più trasparenti che si possano vedere al mondo, nonché uno dei più rinomati per la bellezza delle spiagge e delle coste, in buona parte dall’aspetto ancora selvaggio ed incontaminato.

La grande varietà del substrato geologico dà luogo a paesaggi diversi tra loro ma sempre incantevoli: alte falesie, ampi golfi con lunghe distese di sabbia finissima, piccole calette celate tra magnifiche scogliere e suggestivi paesaggi marini. Le coste sono più scoscese nel versante occidentale, ma le più alte falesie si incontrano proprio sul lato opposto, in corrispondenza del grande e compatto arco calcareo del Golfo di Orosei.

La costa settentrionale è estremamente varia sotto il profilo geologico e morfologico. Da oriente a occidente si incontrano la penisola di Stintino, Platamona, Castelsardo e la Costa Paradiso, fino ad arrivare a Santa Teresa di Gallura. La costa gallurese, caratterizzata da un'infinità di insenature ed incantevoli spiagge, ospita la famosa Costa Smeralda ed è tra le più frequentate dai turisti. Più a sud inizia la costa di Olbia e quella, ricchissima di spiagge, di San Teodoro.

Dopo i bassi, sabbiosi litorali di Posada, Siniscola e Orosei, comincia la spettacolare costa calcarea del Golfo di Orosei, il tratto più incontaminato dell'intera Sardegna. Questa zona è molto frequentata dai turisti, attirati dalla grotta del Bue Marino e soprattutto dalle bellissime spiagge di Cala Luna e Cala Mariolu. Andando a sud si incontrano scogliere che si alternano a spiagge sabbiose, fino ad arrivare alla splendida Costa Rei.

La costa meridionale è caratterizzata dallo splendido litorale di Villasimius, seguito dall'ampio Golfo di Cagliari con i lunghi litorali sabbiosi del Poetto, e dalla splendida Costa del Sud, ricca di stupendi arenili sabbiosi.

La costa occidentale si presenta per lo più alta e scoscesa, tranne nell'ampio Golfo di Oristano. Fra le più spettacolari località sono da annoverare le falesie dell'iglesiente e la Costa Verde, con la splendida Marina di Arbus, le coste calcaree della Penisola del Sinis, le coste di Cuglieri e la costa dell'Argentiera. Una particolarità della costa sud-occidentale è la presenza del vento di maestrale, che talvolta forma alle spalle degli arenili dune sabbiose fra le più alte d'Europa, come a Piscinas.