La costa occidentale della Sardegna

La costa occidentale della Sardegna va da Capo Spartivento fino a Capo Caccia, nelle vicinanze di Alghero. Comprende la Costa Verde, uno dei paesaggi più affascinanti di tutto il bacino del Mediterraneo con le alte dune di Piscinas, e Bosa Marina, uno dei più recenti centri balneari della Sardegna.

Costa Verde - Piscinas

La Costa Verde, così chiamata per gli arbusti di lentischio e corbezzolo che scendono fino al mare, offre uno dei paesaggi più affascinanti di tutto il bacino del Mediterraneo. Si apre sulla costa sud-occidentale dell'Isola, nel territorio di Arbus. Qui la natura regala paesaggi difficili da dimenticare, come a Scivu, una lunga spiaggia solitaria, senza case né alberghi, e soprattutto a Piscinas.

Da Piscinas a Scivu quasi dieci chilometri di litorale, un angolo di Mediterraneo ancora intatto, dove è possibile ammirare un vero e proprio mare di sabbia, tremila ettari di dune, le più alte d’europa, che richiamano naturalisti e appassionati da tutto il mondo. Sembra un lembo di deserto africano, e non a caso è stato ribattezzato il "Sahara d'Italia".

A Piscinas, sui ruderi di un vecchio magazzino costruito sul mare, è sorto quello che viene chiamato l'hotel-miniera, avamposto di un turismo intelligente e rispettoso della natura, insieme ad un campeggio, che utilizza a sua volta i fabbricati della vecchia miniera.

Bosa Marina

Bosa Marina è uno dei più recenti centri balneari della Sardegna, caratterizzato da una grande spiaggia ad arco, riparata dalla furia del maestrale grazie all’alto molo del vicino porticciolo che termina con la torre Aragonese dell’Isola Rossa. Il litorale nei dintorni di Bosa è da considerarsi una rara perla di bellezza paesaggistica, sia per le pareti rocciose che cadono a picco sul mare, sia per le moltissime insenature del mare dai colori smeraldo e turchese.

Per trovare le spiagge e le insenature più deliziose basta percorrere i primi chilometri della strada che da Bosa giunge ad Alghero. Si trovano così Cala Managu, una bellissima insenatura riconoscibile per il grande scoglio che la domina, e Cala Cumpoltittu, con la sua sabbia finissima, nascosta dalla vista della strada e raggiungibile solo per mare.